E SE TUTTI INIZIASSERO A FAR SCIVOLARE IL PAVIMENTO SOTTO I PROPRI PIEDI?​

Allora magari i palazzi si muoverebbero e insieme ai palazzi i quartieri e poi le città e poi gli stati e poi i continenti fino a riazionare il moto della terra.

By GERETS

NO INPUT ,
NO OUTPUT.

Se non metti dentro roba non uscirà nulla. Persone, sentimenti, emozioni, struggimento, goduria, casualità, chiacchiere, cinema, televisione, tecnologia, eros, aggressione, dolcezza, fotografie, libri, viaggi, giornali, riviste, blog, scritte sui muri, cartelli stradali, annunci mortuari, incantatori di serpenti, la giungla, la foresta, il mare, lasciarsi andare, perdere il controllo, mostre d’arte, orari dei treni, lavoro, sport, spirito, scienza, tutto.
Tutto da fare. Tutto da immaginare. Tutto da mixare. Ovunque persempre.
Become the tiger. Become Gallerish.

About
theproject

Abbiamo sentito la necessità di dar vita ad una piattaforma tutta nuova che potesse raccogliere progetti e performance proteggendoli dall’inquinamento dei social.

Insomma una Galleria, ma che Galleria esattamente non è.
Una Galler – ish.

ENTRA IN GALLER ISH

Vuoi pubblicare i tuoi lavori e vuoi far parte del progetto?
Invia la tua candidatura, ti contatteremo per maggiori dettagli.

il nostro team

CRISTINA CAPPELLI

Vorrei essere ad un mostra a New York, ad un concerto a Berlino, ad uno spettacolo teatrale a Londra, ad una lettura di poesie a Parigi. Vorrei conoscere la danza giapponese, l'arte di uno scultore slavo, la visione di un fotografo australiano. Vorrei fare zoom out sul mondo e rimpicciolirlo tanto da poterlo girare a piedi e con un salto essere in America Latina. Vorrei aprire gli occhi, vedere tutti gli orizzonti della Terra e venirne inghiottita. Certo, Gallerish non rimpicciolirà il mondo ma potrà sicuramente rimpicciolire le distanze.

CHIARA TOMEI

Sospinta da un vento in cui sento che l'unica forma di resistenza sia la solidarietà, come una nave in piena tempesta cerco fari di bellezza certa dei porti verso cui dirigermi, davanti ai miei occhi un arsenale di artisti di ogni dove intenti a spiegare le loro vele...

ZOE PERNICI

Ho sempre amato le "terre di mezzo"
- In mezzo a, loc. prep. con il valore di "tra più elementi" o di "in un punto intermedio di qualcosa"

GERETS

Amore.
Rumore.
Frullatore.
Combinazione infinita di frequenze.

Cosa mi agita? Cosa mi mette in moto?

Navigazione a vista. Pura esplorazione. A guastare ci vuol niente ci vuole. Ma creare io voglio. E voglio tutte le sbandate. Ora - si spegne tutto e si accende la luce.